L’immagine della nostra gioia è la chiave che ci sprona

Quando ci invade la sensazione di ansia o di fretta, inevitabilmente commettiamo due errori: uno è quello di voler spiegare la sensazione che stiamo provando, l’altro è quello di farla passare al più presto, ma in questo modo non ci sentiamo meglio, anzi, ci fissiamo su ciò che non va, prolungando la sofferenza.

Nelle immagini invece tutto è presente in una volta; per questo ci aiutano a innescare vere soluzioni. Ecco un esercizio che ci aiuta ad immaginare le situazioni e a fissarne i punti più importanti.

  • Chiudiamo gli occhi e fissiamo una scena della nostra vita nella quale ci sentiamo sereni e in pace con noi stessi.
  • Osserviamo la situazione come se dovessimo contemplare un paesaggio dall’alto.
  • Guardiamo dove siamo, cosa stiamo facendo, osservando il nostro volto, le nostre espressioni, i nostri gesti, le parole utilizzate in quel determinato momento.
  • Dal turbinio delle immagini che verranno, scegliamo quella che più ci da serenità interiore, lasciando libero il pensiero affinchè possa trovare nell’immagine il dettaglio di gioia che da il senso a tutta l’emozione che la scena porta con se.
  • Osserviamo più da vicino i dettagli più importanti della situazione e scegliamo i tre più significativi
  • Ci accorgeremo che essi rappresentano con tutta probabilità gli elementi più significativi della nostra vita.

Gli Alchimisti vedono una grande analogia tra coscienza e il pensiero libero da preconcetti. Con questa premessa si può cominciare a parlare di benessere. Infatti, dicevano i filosofi,

“Guarda gli occhi, sono il principio creativo della Luce”.

Dentro di noi cè sempre un occhio nascosto, un occhio segreto che ci fa ritornare bambini, perchè in ognuno di noi cè una coscienza illuminata sotterranea che abita il nostro Essere.

L’obiettivo finale è riuscire ad identificare attraverso lo sguardo interiore, la meta che ci siamo prefissati, senza adoperare troppa rigidità nei nostri ragionamenti, ma soltanto mettendo a fuoco le giuste intenzioni che affiorano solamente quando siamo calmi e sereni. Concludendo il problema che ci attanaglia deve essere guardato come fosse proiettato nello schermo della nostra TV, cercando la soluzione con lo sguardo di chi sta prendendo coscienza di ogni singolo dettaglio.

Tutte le filosofie che mettiamo in pratica sono vincenti soltanto se le costruiamo da noi stessi rielaborando alcuni messaggi positivi che vengono dall’esterno. La filosofia è uno lo strumento per ritrovare l’arte della calma interiore sopratutto quando quotidianamente la fretta e l’ansia ci impediscono di entrare in empatia con le nostre risorse interiori, regalandoci la tranquillità semplicemente usando il manuale inciso sul nostro Cuore.

Come dice il Dalai lama:

“La pace si trova dentro se stessi.
La violenza provoca sofferenze, la pace si ottiene non pregando,
ma si genera all’interno di sè e poi nella propria famiglia.”