Dalla basilica di San Zeno al santuario di Madonna della Corona: nasce il percorso (e il libro) «Il sentiero di Maria»

Circa 50 chilometri lungo il fiume Adige, tra la basilica di San Zeno a Verona al santuario della Madonna della Corona a Ferrara di Monte Baldo. Cinquanta chilometri costellati da chiesette, edicole votive e bei paesaggi da percorrere in pellegrinaggio, da soli o in compagnia, attraversando i territori di nove Comuni della provincia tra cintura metropolitana, Valpolicella, entroterra gardesano e Valdadige (Bussolengo, Pescantina, San Pietro in Cariano, Sant’Ambrogio di Valpolicella, Cavaio, Rivoli, Brentino Belluno, Caprino, Ferrara di Monte Baldo).

È il Sentiero di Maria, l’itinerario dedicato ai pellegrini che unisce la basilica del patrono veronese al santuario diocesano incastonato tra le rocce. È una nuova proposta, messa a punto dalla Segreteria Pellegrinaggi e dall’Ufficio Turismo, Tempo libero e sport della Diocesi su spinta dell’associazione “Corriamo da Dio” e con il coinvolgimento degli enti locali, rivolta a coloro che da sempre raggiungono la Madonna della Corona a piedi e per chi desidera vivere un’esperienza di cammino lento e di fede. Si tratta poi di uno dei primi frutti del Giubileo del Santuario mariano, che da settembre 2021 a settembre 2022 celebra i 500 anni di storia e fede popolare.


LEGGI TUTTO